Dirigenza

Print Friendly, PDF & Email

Dirigente Scolastico : Dott.ssa  CATIA COCCARIELLI

Riceve l’utenza interna ed esterna solo per appuntamento previa telefonata al numero 043158010.

 

Curriculum vitae del Dirigente Scolastico:

INFORMAZIONI PERSONALI

Nome   CATIA COCCARIELLI

Data di Nascita   

Qualifica   Dirigente Scolastico

Amministrazione   Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Incarico attuale  

Utilizzo/Comando   presso la sede :

Numero telefonico dell’ufficio   043158010

Fax dell’ufficio   043158319

E-mail istituzionale   UDIC81100E@istruzione.it

Posta elettronica certificata   uffici@pec.icpalazzolo.org

 

TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE

Titoli di Studio   – Diploma di laurea

Altri titoli di studio e professionali   – 

Esperienze professionali (incarichi ricoperti)

Incarichi ricoperti: 

 

Altre esperienze professionali :

Lingua  

Livello parlato   

Livello scritto   

Altro

Capacità nell’uso di tecnologie

Altro (pubblicazioni, collaborazione a periodici, ogni altra informazione che il dirigente ritiene utile pubblicare)

 

RETRIBUZIONE ANNUA

Stipendio tabellare 

Posizione parte fissa  

Posizione parte 

Retribuzione di risultato 

Altro  €

Totale annuo lordo  €

*ogni altro emolumento retributivo non ricompreso nelle voci precedenti

 

Per dare piena attuazione all’autonomia scolastica e alla riorganizzazione del sistema di istruzione, il Dirigente Scolastico, nel rispetto delle competenze degli organi collegiali, fermi restando i livelli unitari e nazionali di fruizione del diritto allo studio, garantisce un’efficace ed efficiente gestione delle risorse umane, finanziarie, tecnologiche e materiali, nonché gli elementi comuni del sistema scolastico pubblico, assicurandone il buon andamento. A tale scopo, svolge compiti di direzione, gestione, organizzazione e coordinamento ed è responsabile della gestione delle risorse finanziarie e strumentali e dei risultati del servizio secondo quanto previsto dall’articolo 25 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, nonché della valorizzazione delle risorse umane (art. 1 Legge 107 luglio 2015 “Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione”).

Il dirigente controlla le risorse finanziarie concesse dallo Stato alla scuola a lui affidata, e deve fare periodicamente resoconto del bilancio al Consiglio d’Istituto. È sua la firma sotto ogni circolare o documento emesso dalla scuola, e di conseguenza è anche sua la responsabilità su ciò che i documenti dicono.

Ai Dirigenti scolastici spetta lo svolgimento di numerosi e peculiari incarichi aggiuntivi tra i quali la presidenza delle commissioni giudicatrici degli esami di stato del primo e del secondo ciclo, la presidenza di commissioni di concorso a cattedre, la reggenza di ulteriori istituti scolastici, la direzione delle attività connesse all’educazione degli adulti e alla terza area degli istituti professionali, la direzione di corsi di formazione per il personale.

Per i suddetti incarichi spettano al dirigente indennità aggiuntive, fatta eccezione per l’incarico di presidenza delle commissioni giudicatrici degli esami di stato del primo ciclo (ex esami di licenza media). Tale incarico, pur essendo obbligatorio e aggiuntivo, non comporta compensi né alcun rimborso spese.

A decorrere dall’anno scolastico 2016/2017, per la copertura dei posti dell’istituzione scolastica, il Dirigente Scolastico propone gli incarichi ai docenti di ruolo assegnati all’ambito territoriale di riferimento, prioritariamente sui posti comuni e di sostegno, vacanti e disponibili, al fine di garantire il regolare avvio delle lezioni. Tali incarichi hanno durata triennale e sono rinnovati purché in coerenza con il piano dell’offerta formativa (art. 1 Legge N. 107 luglio 2015 “Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione”).